mercoledì 20 settembre 2017

WWW...Wednesday #12 | ❋

Buongiorno a tutti ragazzi e bentornati sul blog! Scusate la lunga assenza ma ho ricominciato con le lezioni in facoltà, quindi ho davvero pochissimo tempo e non mi sono ancora organizzata bene per riuscire a pubblicare almeno due volte a settimana anche sul blog! Stasera però sono qui per parlarvi delle mie ultime letture con il post WWW...Wednesday!

Le domande a cui andrò a rispondere sono:


  1. What have you recently read? Cosa hai letto recentemente?
  2. What are you currently reading? Cosa stai leggendo al momento?
  3. What will you read next? Cosa hai intenzione di leggere dopo?
COSA HAI LETTO RECENTEMENTE?
L'ultimo libro che sono riuscita a terminare è stato A Poison Dark and Drowning di Jessica Cluess, libro uscito ieri che mi era stato gentilmente fornito da Netgalley in cambio di una recensione. Il libro mi è piaciuto davvero tantissimo e non vedo l'ora di leggere il seguito l'anno prossimo. Se volete saperne di più sul mio pensiero trovate una mini recensione sul mio goodreads (OrangeDinosaurRawr).

COSA STAI LEGGENDO AL MOMENTO?

Al momento sto leggendo Cuore Oscuro di Naomi Novik, libro che mi è stato gentilmente inviato in anteprima dalla Mondadori e di cui pubblicherò la recensione il 26 Settembre, il giorno della sua uscita. Per il momento mi sta piacendo molto e adoro le sue atmosfere fiabesche! Non vedo l'ora di poterlo continuare a leggere.


COSA HAI INTENZIONE DI LEGGERE DOPO?

Sicuramente Tower of Dawn di Sarah J Maas, che purtroppo ho dovuto mettere da parte in quanto non riesco a sostenere due letture contemporaneamente ora che sono tornata all'Università! E se ci riesco anche Wild Beauty di Anna-Marie McLemore, titolo che mi ha inviato NetGalley. Questo libro mi intriga terribilmente e ha un atmosfera quasi fatata. Non vedo l'ora di immergermi tra le sue pagine.


Ebbene si ragazzi, queste sono state le mie letture! Spero davvero che il post, seppure breve, vi sia piaciuto. Spero di riuscire ad aggiornare più spesso la prossima settimana.
Un bacio,
Sara.

mercoledì 13 settembre 2017

WWW...Wednesday #11 | ❋

Buonasera ragazzi e bentornati sul blog! Scusate se il post di oggi esce così in ritardo ma non ho proprio avuto modo di mettermi al computer prima di questo momento. Spero che comunque il post www...Wednesday vi piaccia! In questa rubrica che esce settimanalmente ogni Lunedì vi esporrò le mie ultime letture, e quello che ho intenzione di leggere in seguito.
Le domande a cui andrò a rispondere sono:
  1. What have you recently read? Cosa hai letto recentemente?
  2. What are you currently reading? Cosa stai leggendo al momento?
  3. What will you read next? Cosa hai intenzione di leggere dopo?

COSA HAI LETTO RECENTEMENTE?

L'ultimo libro che ho letto è stato Una Fiamma nella Notte di Sabaa Tahir. Purtroppo questa settimana sono riuscita a leggere solo questo libro, nonostante stessi leggendo in contemporanea anche A poison dark and drowning. Sono comunque soddisfatta in quanto aspettavo questo libro da più di un anno e sono stata felicissima di poter collaborare con la Nord per questo titolo. Presto troverete infatti la recensione sul canale youtube. 


COSA STAI LEGGENDO AL MOMENTO?

In questo momento sto leggendo A Poison Dark and Drowning di Jessica Cluess che spero di riuscire a finire nei prossimi giorni! Mi sta piacendo molto e non vedo l'ora di finirlo per potermi immergere nella prossima lettura. Questo titolo mi è stato inviato da Netgalley, che ringrazio, in cambio di una recensione. Inoltre ho iniziato a leggere poco fa Tower of Dawn di Sarah J Mass, il libro appena uscito tutto incentrato su Chaol. Purtroppo questo personaggio non è il mio preferito ma me ne hanno parlato solo che bene, quindi ho deciso di leggerlo comunque. Vi farò sapere una volta finito cosa ne penso.


COSA HAI INTENZIONE DI LEGGERE?

Subito dopo questi due libri ho intenzione di leggere Cuore Oscuro di Naomi Novik, un libro in uscita per Mondadori il 26 Settembre. Sono stata invitata a partecipare al blogtour di questo titolo, facendo una video recensione che uscirà proprio il 26 di questo mese. Il libro mi ispira veramente molto, dovrebbe essere un fantasy autoconclusivo dall'atmosfera fiabesca. Il blurb di Cassandra Clare poi mi ha conquistata visto che dice "Cuore oscuro ha tutto quello che amo in un romanzo". A voi ispira? Non vedo l'ora di poterlo leggere!



Eccoci giunti alla fine anche di questo post! Spero che le mie letture vi siano piaciute. Se avete anche voi un blog e avete fatto questo tipo di post, lasciatemi il link nei commenti. Mi farebbe molto piacere leggere anche di quello che avete letto voi!
Per il momento è tutto e noi ci vediamo al prossimo post!
Un abbraccio,
Sara.

lunedì 11 settembre 2017

Recensione Eliza and Her Monsters.

Buongiorno a tutti ragazzi e bentornati sul blog. Oggi sono qui per portarvi l'ennesima recensione di un libro letto ad Agosto che mi è piaciuto molto. Sto parlando di Eliza and Her Monsters di Francesca Zappia!

Titolo: Eliza and her Monsters
Autrice: Francesca Zappia
Genere:  Contemporaneo
Editore: HarperCollins
Pagine: 385
Trama:
La sua opera è un fenomeno. La sua vita è un disastro.
Nel mondo reale Eliza Mirk è timida, strana e senza amici. Online lei è LadyCostellation, l'autore anonimo del famosissimo webcomic Monstrous Sea. Eliza non riesce ad immaginare di poter amare il mondo reale come lei ama quello online, e non ha alcun desiderio di provarci. Ma poi Wallace Warland, il più famoso scrittore di fanfiction su Monstrous Sea, si trasferisce nella sua scuola. Wallace pensa che Elisa sia solo una normale fan, e mentre la aiuta a uscire dal suo guscio lei inizia a chiedersi se forse la vita offline sia veramente utile. Ma quando il segreto di Eliza viene accidentalmente rivelato al mondo, tutto ciò che lei ha costruito - la sua storia, la relazione con Wallace e anche la sua sanità mentale - inizia a disintegrarsi.

La traduzione della trama è stata fatta interamente da me, siete pregati di citare il blog in caso vogliate prenderla.
Uno dei primi contemporanei che leggevo da un bel po' di tempo, ma questo libro mi ha conquistata! Sono riuscita a leggerlo tutto in una seduta perchè la trama mi ha completamente risucchiata.
Il libro si svolge tutto intorno alle due vite di Eliza, quella on line e
quella reale. La nostra protagonista infatti è l'autrice di un famosissimo fumetto on line chiamato Monstrous Sea e che vanta milioni di fan in tutto il mondo.
Mi è piaciuto molto leggere di Eliza perchè è una protagonista
molto particolare, si sente un pesce fuor d'acqua nella sua famiglia e viene isolata a scuola, ma nonostante questo privatamente si può definire una donna di successo. Con il suo fumetto infatti ha uno stipendio da far invidia a quello dei suoi genitori e non ha bisogno del loro sostegno economico. Lei infatti non vede l'ora di finire le superiori e iniziare l'università anche se appunto per lei l'istruzione non ha un grande valore visto che ha già trovato la sua strada nella vita. Nel corso del romanzo Elisa incontrerà a scuola Wallace, che si scoprirà essere il più famoso scrittore di fanfiction sul suo fumetto e i due inizieranno a frequentarsi anche se lui rimarrà all'oscuro della sua identità. Anche Wallace è un personaggio molto particolare, non riesce a parlare quando ci sono troppe persone e invece scrive quello che vuole comunicare su un pezzo di carta. Mi è piaciuto vedere parlare si cose come questa che possono essere considerate "stranezze" e vederle invece normalizzate, perchè alla fine non sono niente per cui essere tormentati. 
"You found me in a constellation."
Entrambi i personaggi hanno dei problemi importanti che vengono affrontati nel corso della storia e che aiutano il lettore a capire molto sui due. 
Mi è piaciuto molto anche il fatto che i capitoli siano tutti intervallati sia dai disegni di Monstrous Sea che da parti della trama del fumetto, in modo da arricchire ulteriormente l'esperienza. Molto carini anche i momenti tra Eliza e i due moderatori del suo forum dove si parlavano via chat! Divertenti al punto giusto, alle volte riuscivano ad alleggerire l'atmosfera strappando una risata al lettore.
Infine arriviamo alla parte più importante: perchè mi è piaciuto così tanto questo libro? Insomma si, fino ad adesso sembra un contemporaneo molto carino e pieno di cose geek, ma cos'è che lo rende speciale? Il fatto che parla di disturbi di ansia e attacchi di panico. Da persona che soffre leggermente di ansia (non grave come la protagonista) mi sono ritrovata molto nelle reazioni di Elisa e la cosa mi ha reso felicissima! Non si trovano spesso libri che espongono così bene il problema e per questo mi sento di consigliare il libro. La seconda parte del romanzo infatti è molto oscura e non divertente come la prima, ma merita di essere letta. Eliza affronta molti problemi e capisce tante cose sia su di se che sulla sua famiglia, e l'ho davvero apprezzato.
In definitiva ho dato al romanzo 5 stelline su 5.
Il livello di inglese è semplice quindi se il titolo vi interessa correte a leggerlo!

Spero che questa recensione vi piaccia! Come sempre scrivetemi nei commenti quale libro vi piacerebbe che io recensisca prossimamente qui sul blog.
Un abbraccio,
Sara.

venerdì 8 settembre 2017

Welcome to my Wishlist #3

Buongiorno a tutti ragazzi e bentornati sul blog! Oggi sono qui per portarvi il terzo appuntamento di questa rubrica a cadenza puramente casuale in cui vi parlo di un paio di libri che sono nella mia Wishlist e vi spiego il perchè sono finiti lì.

Per questo appuntamento ho deciso di parlarvi di due libri di una stessa autrice che vorrei tantissimo leggere. Il primo è edito anche in Italia, mentre il secondo uscirà a Gennaio in America ma io l'ho già inserito nella lista dei desideri perchè ne ho sentito parlare troppo bene.
L'autrice in questione è Holly Black!

Il primo libro di cui ho deciso di parlarvi è Nel profondo della foresta.

Titolo: Nel profondo della foresta
Autrice: Holly Black
Genere: Fantasy/ YA
Editore: Mondadori
Pagine: 289
Trama:
Nel profondo della foresta c'era una bara di vetro che giaceva sulla nuda terra. Dentro vi riposava un ragazzo con le corna in testa e orecchie affilate come coltelli... Hazel e il fratello Ben sono cresciuti a Fairfold, una piccola città dove, da tempo, gli umani hanno imparato a convivere pacificamente con le creature fatate della vicina foresta. Un posto diventato meta di tanti turisti curiosi, attratti dalle magie che qui hanno luogo ma in particolare dal ragazzo con le corna che riposa dentro una bara di vetro, la meraviglia più grande di tutte. Affascinati fin da bambini da questa presenza misteriosa, Hazel e Ben hanno provato più e più volte a immaginarne la storia. Nelle loro fantasie il giovane era a volte un principe dal cuore nobile e dalla natura buona e generosa, e altre un essere crudele e spietato. Ora che è cresciuta, però, Hazel pensa che sia arrivato il momento di accantonare tutte quelle fantasie infantili accettando il fatto che, per quanto lo abbia desiderato a lungo con tutta se stessa, il ragazzo con le corna non si sveglierà mai. Un giorno, però, quello che sembrava impossibile accade... sconvolgendo la vita della ragazza, di suo fratello e della loro città.

Questo libro mi ha sempre ispirato tantissimo, fin da quando vidi il book trailer prima dell'uscita americana, ma non ero mai alla fine riuscita a leggerlo. Che questa sia la volta buona? Mi sembra una lettura molto dark e un po' gotica che fa proprio al caso mio, magari verso il periodo di Halloween!

Il secondo libro di cui ho scelto di parlarvi invece è The Cruel Prince
Titolo: Thee Cruel Prince
Serie: The Folk in the Air #1
Autrice: Holly Black
Genere: Fantasy
Editore: Brown Books for Young Readers
Pagine: 384
Trama:
Certo che voglio essere come loro. Sono belli come lame forgiate nel fuoco divino. Vivranno per sempre.
E Cardan è ancora più bello di tutti loro. Lo odio più degli altri. Lo odio così tanto che alle volte, quando guardo verso di lui riesco a stento a respirare.
Jude aveva sette anni quando i suoi genitori furono uccisi e lei e le sue due sorelle portate via a vivere nell'infida corte delle fate. Dieci anni dopo, Jude non vorrebbe altro che appartenere in quel posto, a discapito della sua mortalità. Ma molte delle fate detestano gli umani. Soprattutto il principe Cardan, il più giovane e malvagio dei figli del Re. Per vincere un posto a corte, deve riuscire a sconfiggerlo - e affrontarne le conseguenze. Nel farlo, diventa coinvolta negli intrighi e inganni di palazzo, scoprendo la sua capacità nel versare sangue. Ma quando la guerra civile sembra soffocare la corte delle fate nella violenza, Jude sarà costretta a rischiare la propria vita per una pericolosa alleanza per salvare le sue sorelle, e le fate stesse.

La traduzione della trama è stata fatta interamente da me, se la prendete siete pregati di citare il blog.

Okay, questo è forse il libro che aspetto di più in assoluto fino a Gennaio. Ne ho sentito parlare davvero benissimo da un paio di booktubers che seguo e nelle quali opinioni mi specchio. Addirittura Cardan è stato paragonato al mio amatissimo The Darkling, quindi capite bene che io DEVO AVERE QUESTO TITOLO ORA NELLE MIE MANI. O almeno, il prima possibile.
Sicuramente lo leggerò non appena uscirà in inglese. 
Al momento non è nelle mie mani solo perchè è ancora inedito, altrimenti state sicuri che l'avrei già acquistato.

Ebbene si ragazzi, questi sono altri e due titoli presenti nella mia Wishlist! Fatemi sapere se avete già letto Nel profondo della foresta, e se in caso vi è piaciuto o meno!

Io per il momento non ho ancora letto nulla di Holly Black ma ho assolutamente intenzione di porre rimedio a questa cosa.
Spero che il post vi sia piaciuto, e noi ci vediamo al prossimo.
Un abbraccio,
Sara.

mercoledì 6 settembre 2017

WWW...Wednesday #10 | ❋

Buongiorno a tutti ragazzi e bentornati sul blog. Oggi, come ogni Mercoledì sono qui per farvi un po' il riassunto delle mie ultime letture con il post WWW...Wednesday!


Le domande a cui andrò a rispondere sono:
  1. What have you recently read? Cosa hai letto recentemente?
  2. What are you currently reading? Cosa stai leggendo al momento?
  3. What will you read next? Cosa hai intenzione di leggere dopo?
COSA HAI LETTO RECENTEMENTE?
L'ultimo libro che sono riuscita a leggere è stato Now I Rise di Kirsten White, il secondo volume della serie iniziata con And I Darken che vi ho recensito l'hanno scorso. Potete trovare la recensione QUI. Sinceramente ne sono rimasta un po' delusa, visto che mi è piaciuto un solo protagonista su tre, ma il finale è stato epico quindi sono curiosissima di leggere il terzo libro che spero mi piaccia di più! Questa doveva essere una duologia ma a quanto pare i libri saranno 3!

COSA STAI LEGGENDO AL MOMENTO?

Al momento sto leggendo A Poison Dark and Drowning di Jessica Cluess, che mi ha inviato in anteprima la casa editrici tramite Netgalley in cambio di una recensione. Speravo in realtà di riuscire a finire questo libro la scorsa settimana, ma purtroppo questi giorni sono stati molto occupati e non sono riuscita a leggere molto. Spero di fare di meglio la prossima settimana!


COSA HAI INTENZIONE DI LEGGERE?

Sicuramente inizierò a leggere Tower of Dawn di Sarah J Maas, la novella su Chaol della serie di Throne of Glass. Questo libro uscirà il 5 Settembre quindi probabilmente nel frattempo leggerò anche altro e tra tutti i titoli a disposizione sono indecisa tra Wonder Woman Warbringer di Leigh Bardugo e Daughter of the burning city di Amanda Foody. Entrambi promettono benissimo, quindi deciderò all'ultimo minuto in base a quello che mi ispira di più.



E voi invece cosa avete letto questa settimana? Se avete scritto questo post anche voi, lasciatemi il link nei commenti, sarò felicissima di passare dal vostro blog. Inoltre come sempre vi chiedo consiglio su quale recensione fare qui sul blog! Sicuramente vi  recensirò Eliza and her monsters di Francesca Zappia, ma fatemi sapere se vi interessa anche qualcos'altro.
E anche per oggi questo è tutto.
Noi ci vediamo al prossimo post!
Un bacio,
Sara.

lunedì 4 settembre 2017

Recensione The Gentleman's Guide to Vice and Virtue.

Buongiorno a tutti ragazzi e bentornati sul blog! Oggi sono qui per recensirvi un libro che su goodreads vi ha molto incuriosito e su cui più di una persona mi ha chiesto opinioni. Il libro in questione è The Gentleman's Guide to Vice and Virtue di Mackenzi Lee.

Titolo: The Gentleman's Guide to Vice and Virtue
Saga: Guide #1
Autrice: Mackenzi Lee
Genere:  Storico
Editore: Katherine Tegen Books
Pagine: 513
Trama:
Henry "Monty" Montague è nato e stato cresciuto come un gentiluomo, ma non è mai stato addomesticato. I migliori collegi inglesi e la continua disapprovazione di suo padre non sono riusciti a frenare nessuna delle sue passioni inrrriverenti - non per le sale da gioco, le notti tardi passate con una bottiglia di liquore, o il risvegliarsi tra le braccia di donne o uomini. Ma quando Monty parte per il suo Grande Tour d'Europa, la sua ricerca di una vita piena di piacere e vizi si avvicina a una pericolosa fine. Non solo suo padre si aspetta che lui prenda nelle sue mani l'Estate di famiglia al suo ritorno, ma Monty sta anche nutrendo una cotta impossibile sul suo migliore amico e compagno di viaggio, Percy. Ma comunque non è nella natura di Monty di arrendersi. Anche con sua sorella minore, Felicity, al seguito, giura di rendere la sua fuga di un anno un ultima celebrazione edonistica e di flirtare con Percy da Parigi a Roma. Ma quando una delle decisioni irresponsabili di Monty trasforma il loro viaggio in una caccia all'uomo per tutta Europa, metterà in discussione tutto quello che sa, conclusa la relazione con il ragazzo che ama.

La traduzione della trama è stata fatta interamente da me quindi se decidete di prenderla siete pregati di citare il blog.
Questo libro è perfetto per tutti coloro che cercano un titolo con un ampia rappresentazione, sono infatti presenti personaggi bisessuali, omosessuali, di differenti etnie, asessuali
La storia è narrata dal punto di vista di Monty, il nostro protagonista 17enne, dedito al vizio e ai piaceri della carne, ma perdutamente innamorato del suo migliore amico Percy. Monty sembra il classico ragazzino ricco senza preoccupazioni nella vita, e si comporta in modo da alimentare questa reputazione, nascondendo in realtà un difficile rapporto con il padre abusivo che lo opprime a causa della sua bisessualità (Monty tende di più verso i ragazzi, ma apprezza entrambi i sessi). Da anni innamorato del suo migliore amico, non vede l'ora di partire per il suo Tour dell'Europa con lui per un anno intero, anche se si dovranno trascinare dietro sua sorella e uno chaperone deciso  dal padre. Perchè finito il viaggio Monty dovrà tornare a casa e prendere in mano le redini dell'estate di famiglia mentre Percy andrà a studiare legge in Olanda.
Una delle cose che mi sono piaciute di più di questo libro è stato assolutamente il personaggio di Monty. Questo ragazzo è sfrenato, melodrammatico e super ironico, un mix perfetto per rendere un libro dal suo punto di vista un avventura unica e che vi porterà le lacrime agli occhi dalle risate.
And then everyone turns to stare at me, the Viscount of Disley, standing in the courtyard, with his hair askew and a woman’s powder smeared across his face like flour. And, also, without a stitch of clothing on. And then, because Fortune is a heartless bitch, I hear someone behind me say, “Monty?”
 Il mio secondo personaggio preferito è stato assolutamente Felicity, la sorella minore di Monty! All'inizio la vediamo sempre con il naso immerso in un romanzo d'amore, e già qui mi piaceva, ma poi scopriamo che in realtà sta leggendo libri di medicina ai quali cambia la sovra coperta per non far insospettire il padre. IO LA AMO. Felicity, sposami ed andiamo a fare autopsie per il mondo. I need you.
Il libro riesce a non annoiare mai, sia grazie a Monty, che vive di guai e rende tutto molto spiritoso, sia grazie ai continui cambi di scenario. Infondo questo è un grande viaggio in giro per l'Europa, giusto? Beh, sicuramente i nostri protagonisti vedranno posti nuovi, ma non esattamente quelli che si erano prefissati perchè grazie ad un azione avventata di Monty i tre finiranno per essere inseguiti da degli uomini molto potenti che cercheranno in tutti i modi di raggiungerli. Una vera avventura, o meglio, disavventura!
“Oh no."Percy looks sideways at me. "Oh no what?"I swallow. "I'd first like it to be noted that I am most certainly not a smuggler.""Monty..." he says, my name sopping with dread."And," I continue overtop him, "I'd like you to both remember just how much you adore me and how dull and gloomy your lives would be without me in them.""What did you do?” 
Molto interessante è stato anche l'elemento alchemico, mi è piaciuto molto vedere questo argomento anche se non viene approfondito al massimo.
Lo stile di scrittura è estremamente scorrevole, nonostante il romanzo sia ambientato in un tempo passato. Tutto merito del nostro magico narratore.
Sempre parlando di lui (lo amo troppo nonostante i suoi mille difetti, sorry), ho adorato alla follia i suoi momenti melodrammatici in cui pensava di morire ogni tre per due, oppure di essersi rotto qualcosa. E Felicity era sempre lì, pronta a rispondergli male e riportarlo alla realtà.

“My hand is absolutely broken.”“It’s not broken,” Felicity says, and the exasperation behind her voice makes me feel better.“I think it might be.”“It’s not.”“We should sleep,” Percy says.

 Infine voglio parlarvi della cosa a mio avviso più importante: la grande rappresentazione presente all'interno di questo libro. Non è facile trovare un libro ambientato in un tempo passato che riesca a toccare così tanti temi sensibili come ci riesce The Gentleman's Guide to Vice and Virtue. Non solo il libro presenta un protagonista bisessuale, un personaggio omosessuale e un terzo asessuale, cose che in quel tempo erano punibili con la pena di morte, ma ne mostra il brutto risvolto della società. Come le persone possano trattarti male tutta la vita per qualcosa che non si può cambiare. Per
questo l'arco di Monty mi è piaciuto così tanto, nonostante il 99% delle volte lui sia un completo idiota. Lui è riuscito a costruirsi una facciata forte e irriverente per difendersi da un mondo che non accetterebbe mai la sua bisessualità ma non condanna invece alcool e vizi vari. My precious baby.
Anche la presenza di un personaggio asessuale è stata una bella scoperta, non avendo mai letto di un personaggio simile. Non vedo l'ora che esca la companion novel infatti, dove questo personaggio avrà più spazio. Molto apprezzato è stato anche l'arco narrativo di Percy, il più complesso. Non solo infatti Percy è gay, ma anche birazziale in un mondo dove le persone con il suo colore di pelle vengono direttamente classificati come servitù o schiavi. Viene quindi molto approfondito il tema del razzismo ed affrontato in un modo molto delicato e sensibile che mi è piaciuto molto. Inoltre è presente un personaggio con una disabilità, e anche questa ha un ruolo di primo piano in gran parte della narrazione. Insomma, con tutta onestà, potete affermare di aver letto fin ora un romanzo storico con più rappresentazione di questo? Perchè io non ne ho mai trovato uno.
In conclusione questa è una lettura perfetta che consiglio a tutti quelli che vogliono un romanzo divertente e avvincente ma che lasci al lettore qualcosa. Ovviamente il libro merita 4 stelline su 5 su goodreads!
Il livello di inglese è medio, non troppo difficile per il suo genere ma comunque non estremamente facile. Lo consiglio a chi legge in lingua già da un po'.

Okay ragazzi, eccovi qui la recensione.
Come avete potuto vedere il libro mi è piaciuto davvero tantissimo e spero che anche voi decidiate di dargli una possibilità, perchè la merita!
Fatemi sapere nei commenti se avete delle richieste per altre recensioni, sarò felice di accontentarvi.
Noi ci vediamo al prossimo post!
Un abbraccio, 
Sara.

venerdì 1 settembre 2017

Recensione Strange the Dreamer.

Buongiorno a tutti ragazzi e bentornati sul blog! Oggi sono qui per dirvi il mio pensiero su Strange The Dreamer, il primo volume della nuova duologia di Laini Taylor che in italia potete conoscere per la sua precedente trilogia, cioè quella della Chimera di Praga edita dalla LainYA.
Speriamo che la casa editrice decida di tradurre anche questo romanzo!

Titolo: Stange The Dreamer
Saga: Strange the dreamer #1
Autrice: Laini Taylor
Genere:  Fantasy
Editore: Little brown books
Pagine: 532
Trama:
E' il sogno che sceglie il sognatore, e non il contrario - e Lazlo Strange, orfano di guerra e apprendista bibliotecario, ha sempre temuto che il suo sogno abbia scelto male. Da quando aveva 5 anni è sempre stato ossessionato dalla mitica e perduta città di Weep, ma ci vorrebbe qualcuno di più coraggioso di lui per attraversare metà del mondo alla sua ricerca. Ma a un certo punto, una meravigliosa opportunità si presenta sotto forma dell'eroe chiamato l'Ammazzadei e un gruppo di guerrieri leggendari, e lui deve cogliere l'occasione o perdere il suo sogno per sempre. Cosa accadde 200 anni fa per tagliare l'esistenza di Weep dal mondo? Cosa ha ucciso esattamente l'Ammazzadei per meritarsi il nome di Dio? E qual è il problema che adesso cerca aiuto per risolvere? La risposta l'attende in Weep, come anche molti altri misteri - compresa la dea dalla pelle blu che appare nei sogni di Lazlo. Come ha fatto a sognarla prima ancora di venire a conoscenza della sua esistenza? E se tutti gli Dei sono morti, perchè lei sembra così reale?
Benvenuti a Weep.

La traduzione della trama è stata fatta interamente da me, per cui se prendete per favore citate.
“On the second Sabbat of Twelfthmoon, in the city of Weep, a girl fell from the sky. Her skin was blue, her blood was red.”
Era veramente tanto tempo che non trovavo un Fantasy puro che mi coinvolgesse così tanto, eppure Strange The Dreamer ci è riuscito! Ovviamente, come tutti coloro che hanno letto anche solo uno dei suoi libri sapranno, lo stile di scrittura di Laini Taylor è molto suggestivo e perfettamente adatto alle storie che fino ad adesso ha deciso di raccontare. Questo romanzo infatti sembra veramente un sogno in tutto e per tutto, dall'atmosfera che ogni pagina aiuta a creare alla magia dei personaggi e la cosa ha reso l'esperienza che è stata la sua lettura eccezionale. In più quest'anno l'autrice è stata ospite allo YALC,
una convention sulla letteratura YA che si è tenuta a Londra e io sono stata così fortunata da poter presenziare una giornata e guardare uno dei suoi panel dove ha dato delle piccole notizie extra su quelle che sono alcune teorie sulla storia, e devo dire che questa donna è eccezionale quando si parla di world building. Ma passiamo un attimo ad analizzare il libro: di cosa parla Strange The Dreamer? So che la trama è abbastanza confusionaria, infatti io per prima non capii nulla la prima volta che la lessi. In poche parole la storia segue le avventure di Lazlo Strange, un orfano di guerra che è stato allevato dai frati. Fin da piccolo Lazlo non riesce ad adeguarsi alla blanda vita che i frati hanno programmato per lui e vive le sue giornate rincorrendo ogni possibile notizia sulla misteriosa città di Weep. Weep infatti non si chiama proprio così, ma nessuno riesce a ricordarsi il suo vero nome e ogni volta che ci si pensa viene alla mente solo la parola Weep. Lazlo però ricorda precisamente il momento nel quale quel suo ricordo gli è stato strappato via dalla memoria ed è l'unico che attribuisce tutta la
vicenda alla magia. Lazlo diventa poi bibliotecario e passa tutto il suo tempo cercando notizie su questa città sperando un giorno di far parte di quelle storie e riuscire a trovarla. Poi, un giorno, tutte le sue speranze si avverano e il nostro protagonista parte con una sola destinazione: Weep.
Non mi dilungo oltre per quanto riguarda la trama per non farvi degli spoiler, ma ovviamente la storia è molto più ricca di quello che sembra.
Lazlo è stato un protagonista magnifico anche se molto particolare, che è riuscito a catturare la mia attenzione fin da subito.
He believed in magic, like a child, and in ghosts, like a peasant. His nose was broken by a falling volume of fairy tales his first day on the job, and that, they said, told you everything you needed to know about strange Lazlo Strange: head in the clouds, world of his own, fairy tales and fancy. 

E' un sognatore, si perde nei libri e nelle storie trova tutto quello di cui ha bisogno. Quando però realizza che stare seduto e fare semplicemente delle ricerche sulla città misteriosa non gli basta, cerca in qualsiasi modo di far avverare il suo sogno.
La prima parte del romanzo si svolge completamente nella libreria dove fa apprendistato Lazlo e seppure siamo molto meno avventurosa ed elaborata delle successive, è riuscita comunque a farmi emozionare terribilmente. E' raro che in 100 pagine io riesca ad affezionarmi così tanto ad un personaggio ma appena succedeva qualcosa a Lazlo il mio cuore andava in tachicardia, a dimostrare quanto sia enorme il talento di Laini Taylor. Il libro ovviamente diventa ancora migliore una volta che giungiamo a Weep, dove altri misteri salgono a galla davanti ai nostri occhi, mentre un po' della storia perduta ci viene svelata. Qui conosciamo poi Sarai, la nostra protagonista femminile. Capelli rosso cannella e pelle blu.
Sarai infatti è la progenie degli dei, metà umana e metà divina, in un mondo così accecato dall'odio da costringerla a nascondersi.
“Sarai was seventeen years old, a goddess and a girl. Half her blood was human, but it counted for nothing. She was blue. She was godspawn. She was anathema. She was young. She was lovely. She was afraid.”
 Ma lei ha un potere; è la Musa degli incubi, e può entrare nei sogni di chiunque modificandoli a proprio piacere. E quindi vi starete chiedendo, dove potranno mai incontrarsi i nostri protagonisti? Ovviamente in un sogno.
Il mondo creato dalla Taylor è magico, e complesso, e suggestivo tutto insieme. Questa donna riesce a mettere su universi interi che non fanno altro che risucchiarti al loro interno. Cos'è Strange The Dreamer? E' una storia di mostri, dei, magia, fantasmi, vendetta, odio e amore. E' un libro che vi farà innamorare, ma sarà anche in grado di distruggervi.
La storia lascia, seppure con il tocco di una fiaba, più di un importante messaggio. Viene infatti affrontato molto il tema del razzismo, e di come qualcosa di tanto semplice come il colore della pelle possa portare le persone a odiarsi. Ovviamente è un soggetto molto attuale purtroppo, perchè neanche nel 2017 il razzismo è una qualcosa del passato, anzi, è sempre più attuale. 
In definitiva questo è uno dei libri che consiglio di più in questo periodo perchè ha tutto: una storia magnifica, uno stile di scrittura magico e un messaggio importante.
Il livello di inglese è medio, non troppo difficile ma nemmeno estremamente semplice. Purtroppo per il momento non è ancora stato tradotto in italiano.
Il mio voto è stato ovviamente 5 stelline su 5 su goodread, è una lettura da non perdere!

Spero che questa recensione vi sia piaciuta! Visto che mi è piaciuto molto coinvolgervi nella mia scelta delle future recensioni ho deciso di darvi anche questa volta dei titoli tra i quali scegliere cosa farmi recensire la prossima volta. Quindi scrivete nei commenti quale libro vi interessa di più tra Godsgrave di Jay Kristoff, The Gentleman's Guide to Vice and Virtue di Meckenzi Lee oppure Eliza and her Monsters di Francesca Zappia!
Noi ci vediamo al prossimo post.
Un abbraccio,
Sara.