sabato 21 settembre 2013

Alice In Zombieland

Ciao a tutti e bentornati sul mio blog! Oggi ho preparato per voi la recensione di un libro che mi ha affascinato subito fin dal titolo e che ho adorato :
Alice in Zombieland.
Per trovarlo ci ho messo anni, visto che si può acquistare solo in edicole ed in qualche supermercato, ma finalmente in un bel giorno di Settembre, si è aggiunto alla mia libreria *-*
Quindi, se cercate bene riuscirete ancora a scovarlo da qualche parte, non disperate ^^
Titolo: Alice in Zombieland
Serie: The White Rabbit Chronicles
Autrice: Gena Showalter
Editore:  Harlequin Mondadori
Genere: Yung Adult/ Urban Fantasy
Numero di pagine: 435.
Trama: 
Non avrò mai pace finchè non avrò rispedito nella tomba tutti i morti che camminano. Per sempre. 
Se qualcuno mi avesse detto che la mia vita sarebbe cambiata in un momento, sarei scoppiata a ridere. E invece è proprio quello che è accaduto. Un attimo, un secondo, il tempo di un respiro, e tutto ciò che amavo è sparito. Mi chiamo Alice Bell, e la notte del mio sedicesimo compleanno ho perso la madre che adoravo, la mia sorellina e il padre che non ho mai capito finchè non è stato troppo tardi. Quella notte ho scoperto che lui aveva ragione: i mostri esistono veramente. Gli zombie mi hanno portato via tutti. E adesso non mi resta che la vendetta...
Per realizzare i suoi propositi, Alice dovrà imparare a combattere contro i non-morti e fidarsi del peggiore dei cattivi ragazzi della scuola, Cole Holland. Ma lui nasconde dei segreti. E quei segreti potrebbero rivelarsi persino più pericolosi degli zombie.
La storia, che dal titolo sembrerebbe essere una rivisitazione del romanzo di Carroll, non mostra invece richiami a quest'ultimo se non nel titolo e nel nome della nostra protagonista: Alice Bell.
Questa ragazza che ha visto morire tutta la sua famiglia davanti a suoi occhi e che in un certo senso se ne da la colpa. Il tutto inizia con la presunta pazzia del padre di Alice, che afferma di vedere dei mostri orribili che vogliono mangiare lui e la sua famiglia. Nessuno, tranne la moglie, gli crede. Nemmeno le sue due figlie. Ma la nostra protagonista cambierà ben presto idea, infatti, il trauma dell'incidente le sblocca la "vista" e inizia così a rendersi conto dell'esistenza degli zombie.
Andata a vivere con i nonni, Alice cambia scuola, si fa dei nuovi amici (una in particolare), ed incontra il bel tenebroso del libro. Beh, in teoria incontra un gruppo di ragazzi super tosti e dall'aria pericolosa *solo per me questo è un mix irresistibile? non resisto al fascino di un badboy o.o* che non sembrano notarla, se non per il fatto che ogni mattina, appena fissa il loro capo Cole, lei si imbambola come un idiota per il corridoio. In realtà c'è una spiegazione più che logica per questo (??), infatti i due paiono riceve delle visioni la prima volta che si guardano negli occhi ogni mattina.
Ora, solo a me questa cosa è sembrata alquanto bizzarra? Cioè, nella storia poi si capisce il perchè, ma devo essere sincera, le visioni non sono una cosa che io avrei inserito nel libro, anche perchè sono abbastanza monotone e quasi tutte uguali, ma tralasciamo.
A questo punto la nostra Alice inizia a diventare ossessionata dagli zombie come il padre, ma a differenza sua vuole combatterli.
Ho amato Alice soprattutto per questo, perchè non è la solita protagonista stereotipata, incapace ed inetta. Invece è una ragazza forte, che non si fa dire cosa fare dal solito belloccio di turno e che per una volta tanto può salvare qualcuno invece di farsi salvare in continuazione. Si vede poco che mi piace, eh?
Ho apprezzato molto anche la sua storia con Cole. Insomma, finalmente c'è una relazione in cui i due membri della coppia non stanno sempre appiccicati, anzi, non si toccano quasi per niente * a parte le visioni LOL* . Non dico che la loro attrazione reciproca non sia palpabile, anzi, forse tutto il contrario. Vengono attratti l'uno dall'altra in continuazione. Però, prima di lanciarsi in una storia con un perfetto sconosciuto, almeno la nostra protagonista ha il buon senso di volerlo conoscere e vedere se può fidarsi di lui. Alleluia! Le ragazze che si buttano tra le braccia di tizi appena conosciuti non sono proprio un buon messaggio, e la piega che prende la storia per me ha una vena molto realista che ti fa amare ancora di più i personaggi.
Personaggi che a mio avviso sono caratterizzati benissimo, a partire da Kat, la migliore amica di Alice, per finire con gli scagnozzi della banda di Cole.
Con il proseguire della lettura iniziano a chiarirsi molti misteri, ma altri prendono il loro posto e rimangono sospesi nell'aria, lasciandoci ancora a brancolare nel buio fino all'uscita del prossimo volume.
In definitiva un libro fantasy pieno di personaggi fantastici che vi conquisteranno, dalle ambientazioni un po' macabre e horror, e con una trama consistente che non è incentrata sulla storia d'amore! :D
Cosa state aspettando ancora? Correte a comprarlo!
Il mio voto è: 9.
Cosa c'è sull'iPod di Alice?
- Forius, Jeremy Riddle
- How he loves, Flyleaf
- Fallen, John Waller
- Monster, Skillet
- Fading, Decyfer Down
- Things left unsaid, Disciple
- All in, Lifehouse
- Beautiful Disaster, Jon McLaughlin
- How to save a life, The Fray

Seguiti:
#1 Alice in Zombieland
#2 Through the Zombie Glass (24 Settembre 2013)
#3 Sconosciuto.

3 commenti:

  1. Ciao ^^ ho trovato il tuo blog prima del tuo canale...ma mi sembrano entrambi carinissimi :) Ora ti seguo su google plus :) spero ti faccia piacere...ti do un consiglio: metti il gadget dei lettori fissi se vuoi che i lettori siano sempre aggiornati sul tuo blog. Se ti può interessare, anch'io ho un blog sui libri.

    RispondiElimina
  2. Lo faccio subito, grazie mille per il consiglio e per i complimenti! Passo subito a dare un occhiata al tuo blog :D

    RispondiElimina
  3. Di nnt :) mi fa piacere aiutare altre blogger ;) ora sono un membro del tuo blog :)

    RispondiElimina